Come truccarsi gli occhi con la matita
Come truccarsi gli occhi con la matita in modo semplice e rapido. Come realizzare le giuste sfumature per ottenere un look impeccabili e duraturo
trucco con matita nera,trucco occhi con matita nera,trucco occhi con matita,come truccare gli occhi con la matita,trucco con matita,come truccarsi gli occhi con la matita
16162
post-template-default,single,single-post,postid-16162,single-format-standard,bridge-core-2.7.6,qodef-qi--no-touch,qi-addons-for-elementor-1.2.2,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-26.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-11405
Come truccarsi gli occhi con la matita

Come truccarsi gli occhi con la matita

Come truccarsi gli occhi con la matita

Come truccarsi gli occhi con la matita? Come si può ottenere un look occhi completo, utilizzando una sola referenza anche se in varianti cromatiche diverse?

Di solito, si tende a pensare che per realizzare un bel trucco, definito o semplice, servano una vagonata di prodotti.

Si può dire di sì, soprattutto se a truccare è un professionista ma, quando si è inesperti o, per esempio, bisogna ottimizzare la trousse dei trucchi per un viaggio, limitare la quantità di referenze può essere una soluzione e vi assicuro che è fattibile.

In che modo? Vediamolo insieme e proviamo a riprodurre qualcosa di semplice.

La matita occhi come base

Sfumatura occhi con matita

Pensate sia impossibile? Vi assicuro che è una delle prime nozioni che ho appreso in accademia.

Volete sapere come?

Niente di più semplice. Prendete una buona matita occhi e fate un tratto sul dorso della mano, sfumate leggermente con un pennello o poi passateci sopra o un velo di cipria oppure un ombretto, magari tono su tono. Adesso strofinateci sopra il dito e ditemi se non rimane tutto lì, ben fissato.

Il processo è lo stesso di quando si realizza una base viso.

Prima applicate i prodotti in crema e poi fissate con le polveri. Non c’è migliore strategia, fix plus a parte per fissare un trucco e renderlo long lasting.

Quindi l’idea è quella di ricreare lo stesso procedimento per ottenere un simile risultato.

Inoltre da non sottovalutare la possibilità di usare la matita proprio per creare una base occhi.

Come truccare gli occhi con la matita e i pennelli adatti

Cominciamo dal procurarci i prodotti giusti.

Vi serviranno matite non troppo dure, in modo che siano facili da lavorare ma neanche troppo morbide altrimenti si apriranno e creeranno brutte macchie di colore difficili da gestire.

Io vi consiglio quelle di Diego Dalla Palma, in particolare, se avete bisogno di colorazioni neutre, la 02 (marrone freddo) e la 11 (marrone caldo). Ottimo per questo tipo di lavoro anche quelle di Mesauda, hanno la stessa risoluzione ma costano qualcosina in meno.

Matite Occhi Mesauda Milano

Un ultimo suggerimento, le Cupid’s di Nabla Cosmetics. Sono perfette perchè pur avendo una formulazione simil waterproof si lavorano molto bene. Eccellenti come base trucco e da usare come eye liner (vi lascio qui il link).

Per quanto riguarda i pennelli con sui lavorarli, ve ne servirà uno tipo smudge e uno fluffy. Inoltre, procuratevi uno sottile, angolato o meno non fa grande differenza, come meglio vi trovate.

Pennello Smudge Per Sfumare MatitaPennello Per Sfumatura Occhi

Cominciate sempre con piccoli tratti, soprattutto nella parte esterna dell’occhio e con lo smudge lavorate il prodotto, portandolo verlo l’alto e aggiustando la sfumatura nella piega con il fluffy.

Per creare una linea di definizione, nell’angolo interno, invece, applicate il prodotto prelevandolo direttamene con il pennello di precisione.

Cominciate con poco prodotto alla volta, è sempre più facile aggiungendo che non dover gestire macchie di colore. Le matite di ultima generazione, per quanto possano essere morbide, tendono ad essere molto pigmentate e ad asciugarsi subito.

Bisogna essere rapidi nei gesti, infatti, una volta applicata la matita se non la si lavora velocemente tenderà ad asciugarsi e a rendere più complesse le “manovre”.

Il mio consiglio, quindi, è quello di lavorare un occhio per volta. Evitate di applicare la matita su entrambi gli occhi contemporaneamente, se lavorate un occhio lascerete in sospeso l’altro e intanto la matita si sarà asciugata.

Se volete realizzare una base occhio, tracciate dei tratti, leggermente spessi, lungo la rima infracigliare. Lavorate il prodotto stendendolo su tutta la palpebra, potete farlo anche con i polpastrelli.

Aggiustate, invece, la sfumatura nella piega con il pennello.

Per dare risalto e struttura all’occhio, potete intensificare il tratto della rima sempre prelevando il prodotto con la matita o direttamente e passarlo fra le ciglia. In questo modo otterrete una sorta di effetto degradé.

In qualunque modo vogliate procedere, ricordatevi sempre di fissare tutto o con un velo di cipria e con gli ombretti, utilizzando gli stessi toni di colore.

Trucco occhi con matita ……. e le labbra?

L’ideale di un trucco occhi eseguito con la matita, sia per la base che per creare un design, io lo applico puntualmente per truccare le mie spose ma anche per gli shooting.

Sfumatura Occhi con Matita

Il vantaggio di realizzare il trucco con la matita è quello di ottenere una definizione senza rischio di macchie.

Se date uno sguardo ai miei lavori, sono tutti ottenuti con questa tecnica. Quell’effetto di sfumato io lo ottengo lavorando le matite.

Certo ci vuole un pò di pratica ma è fattibile.

Inutile dire che, nella vita di tutti i giorni, io mi trucco solo con le matite, quindi potete cominciare ad esercitarvi su di voi e andare, di volta in volta, a potenziare.

Per le labbra stesso discorso.

Tracciate un tratto con la matita, lungo il bordo (potete anche uscire di pochi millimetri) e lavorate il prodotto verso l’interno, utilizzando un pennello piccolo, sottile e piatto.

L’effetto sarà molto naturale e gradevole (potete anche usare il polpastrello del mignolo).

Se volete un effetto più glamour, dopo aver realizzato la sfumatura, andate (delicatamente) a ripassare il bordo, cercato di non sottolineare troppo lo stacco.

Ed tocca a voi! Esercitatevi a lavorare le sfumature. Io, le mie allieve, le faccio cominciare a lavorare sul dorso delle mani, prima di passare a farlo su stesse, poi tra di loro e infine sulle modelle.

Lavorate anche su delle combinazioni di colori. Per questo ripassate la ruota e la teoria dei colori.

E quindi….. divertitevi!!!!!

Alla prossima!!!!!

No Comments

Post A Comment