Armocromia e teoria dei colori. Scopriamola insieme
Armocromia nella moda, nel make-up, nell’arredamento di interni, un po' ovunque! Tutte vogliono conoscere la propria stagione. Vediamo di cosa si tratta
armocromia, armocromia stagione, primavera armocromia, palette colori
7685
post-template-default,single,single-post,postid-7685,single-format-standard,bridge-core-2.7.6,qodef-qi--no-touch,qi-addons-for-elementor-1.6.7,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-26.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-11405
Armocromia

Armocromia e teoria dei colori. Scopriamola insieme

Armocromia? Nient’altro che l’armonia dei colori.

Si parla tanto di armocromia in molti settori commerciali. Ma di cosa si tratta e perchè sembra essere così richiesta.

Parliamo di una “scienza” che, attraverso l’analisi del mix pelle, occhi e capelli, individua la palette di colori ideale per ogni persona .

Tale studio risale al 1930 dalle costumiste di Hollywood e nei paesi anglosassoni è una professione diffusa già dagli anni ’80.

In italia arriva solo negli ultimi anni.

La palette è una gamma di colori che fa apparire l’incarnato più luminoso, più armonioso e più sano.

Il colore può essere il miglior amico di una persona o il suo peggior nemico e questo dipende proprio da come lo si utilizza su di sé.

Le stagioni armocromatiche

Il metodo che utilizza la nostra consulente, da Likemakeup, è quello della sua docente e massima esperta in Italia, Rossella Migliaccio che prevede la categorizzazione delle persone secondo un sistema di quattro stagioni:

  1. Primavera
  2. Autunno
  3. Estate
  4. Inverno

Ogni stagione ha le sue peculiari caratteristiche:

La primavera si caratterizza per l’alta intensità, il valore chiaro e il sottotono caldo e si distingue in:

  • Primavera brillante
  • Primavera chiara
  • Primavera calda
  • Primavera assoluta

A seconda della dominante si attribuisce una  palette di colori.

Se non dovesse risultare alcuna dominante allora la stagione sarà assoluta.

L’autunno si caratterizza per la bassa intensità, il valore scuro e il sottotono caldo e si distingue in:

  • Autunno caldo
  • Autunno profondo
  • Autunno soft
  • Autunno assoluto

E le altre stagioni con i loro contrasti e peculiarità

L’estate si caratterizza per la bassa intensità, valore chiaro e sottotono freddo e si distingue in:

  • Estate soft
  • Estate chiara
  • Estate fredda
  • Estate assoluta

L’inverno si caratterizza per l’alta intensità, valore scuro e sottotono freddo e si distingue in:

  • Inverno freddo
  • Inverno profondo
  • Inverno brillante

La mia personale esperienza con l’armocromia

E ora veniamo a me! Anche io mi sono “sottoposta” ad una sessione di armocromia.

L’ho fatto con l’intento di comprendere meglio il mondo dei colori. Di certo, il mio guardaroba e le palette con le quali mi truccavo hanno subito notevoli variazioni.

In pratica, l’ho fatto soprattutto per migliorare il mio lavoro e per dargli una notevole impronta qualitativa. In che modo? Semplice! La conoscenza dei colori e della loro armonia, con la finalità di valorizzare un volto, è sicuramente un passaggio fondamentale.

All’inizio è tutto molto strano, ma poi, i vari steps cominciano ad avere un senso.

Si comincia con la ricerca del sottotono, poi si procede con l’accostamento dei colori della natura.

Poi si passa ai contrasti.

Il viso è costantemente posto a confronto con diversi colori, con diversi sottotoni.

Dopo un pò l’occhio si abitua e si comincia ad intravedere qualcosa. Il viso risplende alla luce delle varie tonalità selezionate.

Stesso procedimento per le labbra.

Non sapevo dell’esistenza di una sorta di palette, attraverso la quale è possibile individuare quei colori che, non solo ci stanno meglio ma fanno anche risaltare le iridi dei nostri occhi e ci illuminano il volto.

Palette per colori in armocromia

Il potere dei colori utilizzato per valorizzare il viso. Dare risalto alle iride degli occhi che risulteranno più brillanti. Anche il volto ne trarrà beneficio sembrando più luminoso, contribuendo a valorizzare la nostra immagine.

Alla fine della seduta, la consulente, emetterà una sorta di verdetto.

Questo perchè, avrà individuato la nostra stagione di appartenenza. Ci consegnerà la nostra palette, alla quale ispirarci sia per il nostro prossimo shopping che per il nostro makeup.

Da questo momento in poi saremo indipendenti e sicure nella scelta dei colori che più ci rappresentano e che ci valorizzano anche di più.

Per chi volesse c’è anche la possibilità di chiedere alla consulente di armocromia di accompagnarci in un giro di shopping.

In questo modo avremmo una consulenza di armocromia in tempo reale e una personal shopper in un colpo solo.

Vi lascio il profilo Instagram di Natalia, la consulente che mi ha iniziato a questo meraviglio percorso nei colori. Clicca qui!

Con lei, abbiamo cominciato delle nuove avventure. Sì, perchè ci siamo trovate così bene insieme che abbiamo deciso di abbinare l’armocromia direttamente al makeup, in modo da creare un unico binario, per una consulenza di immagine a 360°.

Vi lascio anche il mio profilo Instagram (clicca qui), così potete seguire le stories relative a questo nuovo progetto, in modo da potervi appassionare come me e lanciarvi nel meraviglioso mondo dei colori.

Il trucco correttivo nell’armocromia

L’armocromia è una scienza che si basa sull’individuazione di colori, quindi è difficile che un lavoro del genere risulti vano.

I colori, ci aiutano (soprattutto a noi makeup artist) ad apportare le dovute correzioni, ad un viso o ai lineamenti.

Ciò avviene attraverso i contrasti dei chiaro scuri o proprio delle diverse tonalità. Vi accennavo qualcosa già in questo articolo.

Ecco perchè sono due segmenti che vanno di pari passo, si compensano in qualche modo e aiutano a comprendere di più le diverse tipologie di “modifiche” da apportare ad un volto.

Un vero aiuto per i makeup artist, per i quali la teoria dei colori, applicata alla pratica e al loro lavoro, può rappresentare un nuovo inizio o un nuovo approccio al trucco, oppure, per altri, un ulteriore approfondimento delle conoscenze apprese in accademia.

Io mi sono divertita e continuo a farlo ogni volta che devo scegliere il mio abbigliamento o che devo comprare qualcosa.

Non solo, anche la mia visione del makeup è cambiata, è più semplice, meno strutturata ma più funzionale.

Non credevo fosse possibile! Ma ci sono riuscita e continuo a mettermi in gioco, ogni giorno, davanti allo specchio che diventa sempre più mio amico, grazie al nuovo gioco di colori.

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con l’esperta armocromista Natalia Cresta, alla quale va il mio più grande ringraziamento per avermi accompagnato in questo viaggio nei colori.

Non solo, a lei la mia gratitudine per avermi dato fiducia e per aver espresso il suo desiderio di intraprendere nuovi progetti, lei come me, crede nelle dimensioni della passione per il proprio lavoro.

Alla prossima!!!

3 Comments

Post A Comment