Pedicure fai da te per piedi in primo piano
Pedicure fai da te, semplice ma di grande effetto. In estate è d'obbligo se vogliamo indossare un bel paio di sandali. Vediamo come fare
pedicure fai da te, pedicure a casa, come fare la pedicure a casa, come fare la pedicure, pedicure estetico fai da te
16777
post-template-default,single,single-post,postid-16777,single-format-standard,bridge-core-2.7.6,qodef-qi--no-touch,qi-addons-for-elementor-1.6.7,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-26.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-11405
Pedicure fai da te

Pedicure fai da te per piedi in primo piano

Pedicure fai da te semplice e d’effetto

Estate, tempo di mostrare i nostri piedi. Quindi…. pedicure d’obbligo!

Tutte desideriamo che arrivi il tempo bello per sfoggiare i nostri sandali più glamour.

Ovviamente, non possiamo indossare un paio di sandali gioiello senza avere i piedi ben curati da mostrare.

In inverno è più facile trascurarsi. I piedi sono ben conservati in stivali, scarpe invernali anti pioggia, Uggs e avvolti in calze e calzini di lana.

Se i nostri piedi, durante il periodo freddo non sono proprio al top è perchè nessuno li vedrà , a parte chi vive con noi.

Io, per esempio, consiglio di combattere la pigrizia e di curare i piedi anche quando non li sfoggiamo, in questo modo il lavoro in estate sarà  più facile.

Come realizzare un pedicure estetico fai da te

Prima regola su tutti: la pulizia.

Tenere i piedi puliti significa non solo evitare di emanare cattivi odori ma soprattutto di prevenire micosi e infezioni varie.

Infatti, con il caldo, è facile essere vittime di funghi e micosi. L’igiene è importante (e questo vale anche per l’inverno).

Quindi, preoccupiamoci di lavare i piedi la sera, prima di coricarci e la mattina, prima di vestirci. Questo vale come routine giornalieria. Per la sera, una volta asciugati per bene, avendo cura di passare anche tra le dita, applicare un olio o una crema, in modo da tenerli morbidi e idratati.

Per la mattina, soprattutto se avete problemi di sudorazione, vi consiglio uno spray antiodore e antimicotico.

Spray per Piedi

Mi raccomando, evitate di comprare scarpe di bassa fattura, tipo in plastica. Magari spendete un pò più, approfittate dei saldi ma non risparmiate sulla qualità  delle scarpe che indossate.

L’importanza di scegliere materiali buoni è per:

  • proteggere i piedi da eventuali infezioni
  • evitare che ci brucino i piedi, causando anche lievi lesioni come taglietti e piccole escoriazioni
  • far sì che non ne risenta la nostra andatura
  • controllare la produzione di sudore

Puntate su scarpe che regolino la traspirazione e che siano di buona fattura.

Almeno una volta a settimana, fate uno scrub, in modo da esfoliare e da portar via le cellule morte.

Scrub per Piedi

Volendo si posso fare anche delle maschere, dopo lo scrub, o anche un semplice impacco, in modo da tenere le parti tendenzialmente callose ben morbide.

Impacco per Piedi

Per fare una pedicure a casa è molto semplice e non vi servono tanti “attrezzi”.

Se ci impegniamo a tenere i piedi puliti e ben idratati, gestire tutto il resto è abbastanza in discesa.

Si tratta di tenere le unghie e le cuticole ben in ordine. Per questa operazione vi serviranno:

  • un paio di forbicine
  • una lima
  • un piccolo tagliaunghie
  • un bastoncino spingi cuticole.

Usate il tagliaunghie per accorciare le unghie, scegliete voi la lunghezza ma il mio consiglio è di non lasciarle troppo lunghe.

Poi, rifinite la parte finale delle unghie con la lima, in modo da averle belle dritte.

Con il bastoncino, spingete in dentro le cuticole. Se troppo lunghe, usate le forbicine per tagliarle leggermente. Fate attenzione a non spingervi molto in là , il girocuticole dei piedi è molto delicato e ricco di vasi sanguigni, siate caute.

Se avete qualche callosità, grattatela con una pietra pomice o con una lima leggermente abrasiva.

Se avete qualche pellicina fuori posto potete eliminarla sempre usando le forbicine e sempre facendo attenzione.

Un tocco di colore

Una volta esserci occupati della cura dei piedi, unghie comprese, passiamo alla parte più divertente.

Le opzioni, a mio avviso, sono due. Optare per uno smalto classico oppure applicare un semipermanente.

Personalmente, in estate, preferisco sui piedi lo smalto semplice. Mi dura abbastanza e mi permette di decidere di cambiare colore alquanto spesso, abbinandolo all’outfit o al semipermanente sulle unghie delle mani.

Se volete sapere come realizzare da sole un semipermanente, vi lascio questo link.

Devo dire che lo smalto classico sulle mani non mi dura per niente e non faccio neanche in tempo a farlo asciugare che già  dovrei rimetterlo.

Sui piedi mi dura un bel pò, così decido io come e quando cambiarlo.

Per una buona applicazione, mi assicuro che i piedi siano belli asciutti e puliti.

Poi, dopo aver sistemato le unghie e le cuticole, con un buffer vado leggermente e delicatamente ad opacizzare la superficie dell’unghia. Elimino la polverina che si è creata e uso un normale cleaner per sgrassare. Lascio asciugare e applico lo smalto.

Semplice e veloce, da fare anche all’ultimo minuto.

Se invece volete optare per il semipermanente, se non siete pratiche, vi consiglio di affidarvi ad una brava professionista, altrimenti nel link di sopra ci sono tutti i passaggi, e qualche trucchetto, per realizzarlo da sole.

Sconsiglio invece il gel. Se non avete le unghie disastrosamente rovinate, a mio avviso, non c’è nessun motivo per fare il gel alle unghie dei piedi.

Pesante ed invasivo, vi costringerà  comunque alla schiavitù del refill. E comunque costa di più, rispetto al semipermanente e i tempi di realizzazione sono anche più lunghi.

Non lasciatevi convincere, credetemi, la miglior alternativa allo smalto classico è il semplice semipermanente.

E ora! Tocca a voi! Il caldo è arrivato all’improvviso quindi dovete muovermi per rimettervi in carreggiata.

Alla prossima!!!

 

No Comments

Post A Comment