Trucco pelli mature: i segreti per un make-up impeccabile
Trucco pelli mature. Semplici, complessi o strutturati che siano, seguono steps ben precisi se si vuole ottenere un risultato che valorizzi e non penalizzi.
trucco pelli mature, trucco pelle matura, trucco per pelli mature, make up pelli mature, mature make up
16152
post-template-default,single,single-post,postid-16152,single-format-standard,bridge-core-2.7.6,qodef-qi--no-touch,qi-addons-for-elementor-1.2.2,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-26.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-11405
Trucco Pelli Mature

Trucco pelli mature: i segreti per un make-up impeccabile

Trucco pelli mature

Un trucco per pelli mature, come tutte le altre tipologie, segue delle regole ben precise. O almeno, delle linee guide.

Una pelle âgée non può essere trattata e truccata come quella di una ventenne o come quella di una pelle mista.

Va, prima di tutto, fatta un’analisi e preparata con un’accurata skin care, con prodotti propedeutici e poi si passa al make-up.

L’obiettivo finale, deve essere non solo una resa fresca e luminosa ma anche una tenuta long lasting e soprattutto bisogna evitare che si infili tutto nelle rughette.

  • Quindi, partiamo dallo step numero 1: la Skin Care

La pelle matura, di solito, necessita di idratazione e di nutrimento. Inoltre, facilmente possiamo riscontrare una perdita di tono. Dopo una certa età, infatti, l’elastina e il collagene, le proteine che contribuiscono alla tonicità dell’epidermide, cominciano a scarseggiare.

Quindi, per approntare un trattamento pre trucco, per una pelle matura, possiamo usare prodotti a base di collagene, di elastina ma anche di Acido Ialuronico.

Si comincia con un’accurata detersione, magari a base di acqua micellare e si può usare una mist o un’acqua termale per rinfrescare e asportare i residui del prodotto precedentemente utilizzato.

Un consiglio su tutti: cercate sempre di essere delicati, non sfregate e non siate pesanti nei passaggi.

Partite sempre dal centro verso l’esterno e tamponate.

Usate un tonico lenitivo e rinfrescante. Di solito, le pelli mature sono molto delicate e sensibili, tendono ad arrossarsi e a soffrire di fragilità capillare.

Per terminare, applicate un siero o un filler in crema. Massaggiate in modo leggero, magari picchiettando e successivamente applicate un contorno occhi e una crema viso specifici per pelli mature.

Di solito, queste referenze, sono sempre molto ricche e corpose, puntano ad una soddisfacente idratazione. Tenetene a mente quando andrete ad utilizzare fondotinta e polveri.

Lasciate agire i prodotti, prima di procedere con il trucco, in modo che non si impastino l’uno con l’altro.

Sopracciglia per un viso maturo

  • Step numero 2: Sistemate le sopracciglia prima di tutto

Su di un volto maturo, le sopracciglia sono fondamentali. Vi assicuro, e vi parlo per esperienza, che un’arcata sopraccigliare ben definita fa una differenza che, a volte, da sola basta.

Di solito, su un volto così, troviamo sopracciglia devastate (io le avevo già a 27 anni, colpa della moda dei primi anni 2000 che le voleva sottilissime). Quindi, dobbiamo preoccuparci di dare corpo e struttura.

Ciò non vuol dire di armarsi di una matita scura e di procedere. Utilizzate una pomade o una matita dai toni tenui. Non basatevi sul colore dei capelli che sicuramente sarà sfalsato. Orientatevi su quello che era il colore naturale e procedete come se doveste intervenire su una normale arcata. Se avete bisogno di un suggerimento, vi lascio questo link, clicca qui.

Non le fate né troppo scure né troppo spesse, rischierete di indurire eccessivamente i lineamenti.

  • Step numero 3: gli occhi per un trucco pelli mature

Qui vale la regola di sempre: soprattutto se vi accingete a realizzare un make-up cerimonia, cominciate dagli occhi, in questo modo non sporcherete la base viso.

Per gli occhi, evitate colori troppo scuri ed eccessivamente perlati. Si ad ombretti chiari e luminosi.

Vanno bene anche degli ombretti in crema, per creare una leggera base e per minimizzare eventuali discromie palpebrali.

Va bene anche usare una matita, scura ma non troppo, per intensificare la rima infracigliare.

Se volete, potete anche sfumarla leggermente, se volete ottenere un look più morbido e meno drammatico.

Usate sempre pennelli morbidi e molto sottili, così eviterete di aprire troppo il prodotto, creando anti estetiche macchie di colore.

Va bene usare il piegaciglia, in modo delicato e soprattutto corretto e via libera al mascara.

Volendo, si può applicare anche qualche ciuffetto di ciglia finte. Attenzione però a non esagerare con la quantità, per evitare di appesantire l’occhio e soprattutto scegliete i ciuffetti della giusta misura.

Vi consiglio quelli piccoli, al centro e quelli medium verso l’angolo esterno. Vi lascio questo articolo se volete saperne di più su come scegliere i ciuffetti della giusta misura e su come applicarli correttamente, clicca qui.

Decidere di truccare la rima inferiore dell’occhio, anche in questo caso dipende dal risultato che vorrete ottenere. Se volete restare sul semplice, potete anche applicare una leggera sfumatura, sul bordo esterno, magari con un ombretto chiaro, un beige o un color biscotto, quel tanto che vi servirà per delineare l’occhio.

Se la cliente non ha problemi di lacrimazione, potete anche applicare una matita direttamente. Ricordatevi che sfumare la matita, conferirà al trucco un ruolo meno incisivo.

La base viso per pelli mature

  • Step numero 4: la base

Per un make-up di questo tipo, ricordatevi: quanto meno prodotto applicherete più naturale sarà il risultato.

Ecco perchè l’importanza di una funzionale skin care per un trucco pelle matura.

Usate fondotinta ultra leggeri, dalle texture fondenti e impalpabili. Applicateli con i polpastrelli, in modo da lavorare finemente le cere del prodotto e usate una sponge umida per asportare l’eccesso.

Usate ciprie dal trito sottile, non esagerate con il baking, non servirà a molto. Applicate quel giusto strato che serve a far durare più a lungo il trucco e a matificare, per ottenere un effetto ultra luminoso.

Stesso discorso anche per il Concealer. Usatene pochissimo e fissatelo bene con una cipria compatta (le ciprie compatte, di solito, hanno un trito molto più sottile di quelle in polvere libera).

Per quanto riguarda il contouring, via libera ma senza esagerare.

Sempre un tocco lieve e di gusto, tanto per dare definizione alla forma del viso e per conferire tridimensionalità al volto, magari sollevando un pò gli zigomi e accentuandoli con un bel blush luminoso ma non eccessivamente colorato.

Un segreto per un effetto lifting: completate la base, prima di fissarla, applicando un goccio di fondotinta o di correttore di un tono più chiaro di quello che avete usato.

Stendetelo al centro della fronte e sulle ossa zigomali, cominciando dalla zona del perioculare ad andare verso l’esterno. Fissate quest’ultimo passaggio con una polvere luminosa ed evitate l’illuminante così non rischierete di appesantire il volto.

  • Step numero 5: le labbra

Le labbra, su alcuni volti possono tranquillamente diventare il focus del make-up.

La più grande attenzione è rivolta alle pieghetta del contorno labbra.

Per questa zona, consiglio di utilizzare un velo di primer. Applicare una punta di concealer lungo il bordo sottostante il contorno labbra e fissare con una cipria, in modo da creare una sorta di barriera.

Ora procedete con una vip pencoli, attenzione che non sia troppo morbida e poi applicare il rossetto.

Una volta terminato questo passaggio, usate il trucchetto più vecchio del mondo: applicate sulle labbra truccate, lo strato più sottile di una velina e tamponateci sopra una cipria, in modo da fissare.

Per un tocco di luce, potete usare un goccio di gloss oppure un ombretto perlato ma solo al centro del labbro superiore e di quello inferiore.

Spruzzate un pò di fix plus e il trucco sarà finalmente completo.

Mi raccomando, incoraggiate le signore a truccarsi, a qualunque età, perchè il trucco ha un effetto terapeutico e fa bene all’umore, credetemi!

Ora tocca a voi procedere!

Alla prossima!!!

No Comments

Post A Comment