Il make up di Veronica Ferraro

Il make up di Veronica Ferraro

Autrice di The Fashion Fruit, Veronica Ferraro si è imposta sui social come punto di riferimento per molte ragazze fashion addicted, è una delle web influencer più seguite dopo Chiara Ferragni e Chiara Biasi. Personalmente trovo molto interessante il suo viso, dai lineamenti abbastanza decisi, addolciti da cromie molto tenui. Abitualmente, non ha la tendenza a cambiare la sua immagine in modo estremo; stile e capelli sono sempre gli stessi. Quello che le piace, invece, è passare da look dolci, sensuali e delicati a look più trasgressivi (senza eccedere o rasentare nel volgare), strong e ben studiati.

Per quanto riguarda un focus sul make up, la bella Veronica, più volte, è stata truccata da Daniel, alias MrDanielMakeUp, Artist Director di Nabla Cosmetics. Quindi, vediamo cosa Daniel ha realizzato per la bella Veronica e come possiamo trarre ispirazione da tutto ciò.

I colori di Veronica Ferraro e i suoi make up di base

Veronica Ferraro's Make Up

Veronica, nella sua semplicità, riesce sempre a riassumere un concetto di eleganza essenziale. Capelli di un caldo biondo, occhi verdi, labbra piene e ben disegnate, lineamenti ben definiti. Diciamo la verità, con quel viso, per nulla discromico e privo di imperfezioni, anche senza trucco starebbe bene, però con qualche tocco di make up è ancora più valorizzate. Un pò come capita a tutte noi! Ho notato che se si trucca da sola, preferisce usare, per gli occhi, una sola shade, ben sfumata sulla palpebra, un tocco leggerissimo di terra e un tono nude sulle labbra, possibilmente dato da un burro di cacao o da un lipstick dalla tonalità neutra. Diverso il discorso se, a divertirsi con il suo bellissimo volto è Daniele o un altro mak eup artist.

Le proposte per Veronica da copiare

Ok, vediamo, in passato cosa Mr Daniel Make Up ha realizzato su di lei.

Veronica Ferraro Make Up

Questo della foto di copertina è una sorta di smoky oro, caldo, con una punta di pesca e intensificato da un color mattone freddo. Se volete riprodurlo è abbastanza facile: partite, ovviamente, da una bella base luminosa, data da una pelle idratata e resa compatta nel colore da un fondotinta molto sottile, dal finish radioso e naturale. Strutturate la base con un bel contouring, non troppo definito, in modo da non perdere l’effetto naturale. Per l’occhio, opacizzate bene la palpebra e sfumate con un pennello a setole morbide, un color oro caldo, intensificatelo con un ombretto color pesca, in modo da conferirgli definizione; per la piega dell’occhio applicate un ombretto mattone freddo e con un marrone scuro, andate di definizione solo nell’angolo esterno dell’occhio.

Applicate, infine, una matita chiara, nella rima interna dell’occhio e sfumate, nella rima infracigliare inferiore, gli ombretti più chiari applicati sulla palpebra mobile. Abbondante mascara, va da sé, mentre per le labbra, applicate una matita rosa tenue, sfumatela con i polpastrelli, su tutta la superficie labiale e poi applicategli sopra un burro di cacao. Se volete dare al look un tono più deciso, magari rendendolo da sera, applicate una matita nera, nella rima infracigliare superiore e sfumatela con la shade più scura che avete usato per truccare l’occhio, Se volete esagerare, regalando al make up look un aspetto più glamour, non c’è neanche da dirlo e applicate un bel paio di ciglia finte, senza strafare però.

Una curiosità; per la realizzazione di questo look, Daniele ha utilizzato dei prodotti di Smashbox, ma voi potete tranquillamente riprodurre questo make up, utilizzando la Dreamy Palette 1 (io l’ho fatto).

Veronica Ferraro

Altra proposta, sempre di Daniele, sempre con l’ausilio di una eyeshadow palette di Smashbox, ma tranquillamente riproponibile con altre referenze. Si tratta di un cat eye, simil smoky, la palpebra non è piena di colore ma ha delle sfumature che danno la sensazione, a occhio aperto che si tratti di uno smoky. Un look decisamente d’impatto, quindi adatto ad una serata o per un’occasione importante. La base viso è più decisa e strutturata, ma perfettamente contestualizzata con gli occhi che sono sicuramente il focus di questo make up, dal momento che le labbra sono state lasciate, quasi del tutto, naturali, giusto illuminate da un lipstick rosato, molto delicato e dal finish satinato.

Per riproporre questo look, personalmente, utilizzerei la pencil technique, cominciando, con una matita marrone freddo, a delineare il disegno dell’occhio, quindi, partendo da tre quarti della rima infracigliare superiore, insistendo nell’angolo esterno e portando il tratto nella piega dell’occhio. Proseguirei sfumando tutta la matita, in modo da crearmi le ombre che andrò a definire con un ombretto nero, mi raccomando! il pennello mai troppo carico di prodotto, altrimenti si rischierebbe facilmente, di macchiare tutto; lavorerei tutto l’occhio fino ad ottenere il grado di sfumatura accettabile e con un pennello di precisione, carico (senza eccesso) di ombretto nero, darei definizione. In questo look, Daniel ha illuminato il centro della palpebra mobile con un ombretto chiaro, luminoso che va a sfumarsi perfettamente con la parte più scura, creando un effetto degradé. Per chi non volesse eseguire questo passaggio, al fine di ottenere proprio lo smoky classico, deve andare a lavorare di più, la parte centrale della palpebra, creando sempre dei livelli di sfumatura armoniosi.

Mascara, o anche meglio, ciglia finte e un bel velo di illuminante, completano il tutto.

Veronia Ferraro Make Up Look

Ancora un’altra proposta, semplice da realizzare ma, di sicuro, vincente nel risultato, è il classico smoky eyes, ottenuto con un marrone freddo; un bellissimo color tortora, funzionale quanto basta a dare quell’effetto intenso e misterioso, ma semplice ed elegante al tempo stesso e perfetto per chi ha gli occhi dello stesso colore di Veronica. Per questa proposta io oserei anche con un rossetto dalla tonalità più decisa, come per esempio, un bel magenta.

Ok! Allora, a voi quale piace di più? Con quale comincereste?

Alla prossima!!!

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Tutti i campi richiesti sono contrassegnati *