Novità Nabla 2019: impressioni e riflessioni

Novità Nabla 2019: impressioni e riflessioni

Vi avevo promesso, in una delle mie recenti stories su Instagram, che vi avrei dato qualche prima impressione sulle novità Nabla Cosmetics, del periodo ottobre 2019.

Approfitto, quindi, di questa occasione, per dirvi cosa penso delle novità introdotte dall’azienda nell’ultimo semestre.

I fondotinta

Finalmente, dopo tre anni di attesa, sono sbarcati, nella collezione base, i fondotinta tanto desiderati dalle fan di Nabla. Una regolare conseguenza al fatto che, il brand, fece uscire quasi subito terre, blush ed illuminanti, e quindi, si sentiva l’esigenza di una base cremosa sulla quale far scivolare le polveri.

Il perchè di tanto aspettare è sempre stato chiaro: i prodotti vengono formulati in modo scrupoloso, non a caso, il direttore artistico di Nabla è Daniele Lorusso, ossia MrDanielMakeUp, make up artist d’eccellenza che punta sempre al top. Ad ogni modo: abbiamo i fondotinta!!!!!!!!!!

CLOSE-UP FUTURISTIC FOUNDATION Nabla Cosmetics M20

La formula è una sola, particolarmente indicata per pelli grasse (al limite mista) ma, vi dirò, con una buona dose di idratazione, sono perfettamente utilizzabili su chi ha una pelle, tendente al secco. Il prodotto fa parte della linea Close – Up, linea nata con i mitici concealer, la fantastica (e per me indispensabile) cipria Baking & Setting Powder, più la sponge ad ovetto e due utilissimi e molto funzionali pennelli. Il packaging richiama  il mood della linea, offre 30 ml di prodotto ed è possibile acquistare anche una mini size da 95 ml. Per quanto riguarda le tonalità, c’è da perdersi; i toni vanno dal chiarissimo a quelli per pelli veramente molto scure, ed è possibili individuarli con le sigle, corrispondenti al livello di chiaro o di scuro, per ognuna ci sono ben 5 opzioni: L= Light, M= Medium, T = Tan, D = Dark. Il mio consiglio? Se avete la possibilità di provarlo, con l’ausilio di una brava e sapiente make up artist, sarebbe più indicato. Il mio match preferito è: fondotinta Close – Up, applicato con la sponge leggermente umida, correttore, sempre linea Close – Up, applicato con il Concealer Brush, il tutto settato con la Cipria, dell’omonima linea, io mi ci trovo benissimo. Ovviamente, va da sè, che per il perioculare, se si vuole utilizzare questa tipologia di correttore, l’idratazione deve essere uno step imprescindibile.

Referenze da valutare e confermate

Poi, c’è stata un’altra uscita, sempre per la linea Close – Up ma, per il momento ho preferito bypassarla. L’unico punto di attrazione, per me, erano le ciprie pressate ma, con quella libera, mi ci trovavo talmente bene che, lì per lì, ho preferito temporeggiare, a favore di altri interessi che, comunque non hanno disatteso le mie aspettative. Ad ogni modo credo che prossimamente le prenderò.

Per quanto riguarda il mascara Major Pleasure, ve ne avevo parlato, quando ci fu il lancio ma, non ero ancora entrata nel dettaglio. All’interno della collezione, questa ultima referenza è andata a sostituire, definitivamente, il classico Le Film Noir. Niente rimpianti, il Major Pleasure è un mascara di serie A: formula ad alta definizione, struttura dello scovolino notevole, leggermente concavo all’interno, colore pieno, ottimo lavoro sulle ciglia, di facile applicazione sia su ciglia piccole e rade che definite e folte, il risultato non vi deluderà. Per quanto mi riguarda, questo mascara, è stato l’unico che ho utilizzato durante tutta la passata stagione wedding; fissato con il fix plus diventa waterproof, in pratica, non si muove e non si sposta.

Mascara Nabla Cosmetics Major Pleasure

In estate, Nabla ci ha deliziati con una collezione, della linea Denude davvero simpatica: 5 referenze, tra cui un magico e, in assoluto, must have, set di pennelli.

Eye Brush Set Nabla Cosmetics

Si può dire che, a parte qualche pennello di Mac, e quelli per il viso di Make Up For Ever, per gli occhi ho utilizzato sempre e solo loro. Il manico è più lungo, rispetto a quelli precedenti, quindi l’impugnatura risulta più agevole. Le setole sono morbidissime e lavorano perfettamente le sfumature. Impagabile il pennello angolato, ideale per ottenere una sottile e precisa linea di eye liner.

Oltre al brush set, la collezione prevedeva due palette e due gloss, ad effetto specchio, bellissimi.

 

Ultime uscite

La settimana scorsa, sono stati presentati gli Skin Glazing, insieme a tre nuovi pennelli. Nelle stories ero stata molto schietta, affermando che, onestamente, ero più incuriosita dai pennelli che dalle polveri, le quali, per come si presentavano, non ne sentivo per nulla il bisogno. In pratica, si tratta di polveri di luce e di colore, un perfetto mix sapientemente bilanciato, la cui funzione è quella di conferire luce e colore alle guance, agli zigomi o anche sugli occhi, volendo aggiungere quel tocco che può fare la differenza.

Truth Skin Glazing Nabla Cosmetics

Ben 6 tonalità, dalle texture fondenti e morbide, vi assicuro che sono molto meno invasive di quello che si possa pensare. Io pensavo che erano molto più adatte a contesti fashion, come le sfilate o gli shooting ma, il giorno dopo, ho avuto modo di provarli su di una sposa, mamma e sorella della sposa e, ammetto che, mi ero precipitata nel pronunciare la mia sentenza all’indirizzo degli Skin Glazing.

Make Up cpn Skin Glazing Nabla Cosmetics

Ok, ammetto che l’effetto non è super strong, come vorrebbe la buona tradizione di MrDanielMakeUp, che punta sempre ad un risultato “super sparkle“, ma per essere una sposa, l’effetto era davvero piacevole. Di sicuro, posso dire che, non ho utilizzato blush, ho solo realizzato un leggero contouring e poi ho steso un velo di Skin Glazing, in tonalità Truth; praticamente, in unico step ho ottenuto colore e luce, evitando quindi, di stendere l’illuminante.

Per quanto riguarda i pennelli, super promossi anche se, quello che ho utilizzato di più, è stato il Bonne Mine Brush, cosa che non mi sarei mai aspettata perchè, ero convinta che avrei utilizzato di più il Cheek Shaper. Insomma! Non mi pronuncerò mai più a scatola chiusa, promesso!

BONNE MINE BRUSH Nabla Cosmetics

Un ultima considerazione sugli Skin Glazing: in un tutorial di Daniel, realizzato su Giulia Salemi, l’ho visto miscelare, direttamente sulle guance, due diverse tonalità di queste polveri; in pratica, ha rafforzato il corpo del colore, dando più definizione ed una netta tridimensionalità, alquanto evidente, agli zigomi.

Giulia Salemi Nabla 2019

C’è da dire, inoltre, che questo look su Giulia, Daniel lo ha realizzato interamente con prodotti Nabla Cosmetics. Il risultato è notevole, senza dubbio, quindi il brand è funzionale e completo in tutti i suoi segmenti.

E voi? Avete provato già qualcosa?

Alla prossima!!!

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Tutti i campi richiesti sono contrassegnati *