Non solo Bio!

Non solo Bio!

Quando, sei anni fa, ho avviato l’attività di LikeMakeUp, avevo in mente solo alcune delle idee che poi, alla fine, ho concretizzato; altre opzioni, invece, erano in fase embrionale e si sono andate sviluppando con il tempo. LikeMakeUp è sempre stato pensato come ad un make up center a tutti gli effetti, con un’attenzione particolare alla skin care routine, così come mi era stato insegnato in Accademia, a Madrid.

Quando ho deciso il brand che mi avrebbe affiancato, per la cura del corpo, pensai subito a qualcosa di bio, perchè era una finestra che cominciava ad aprirsi sul mondo beauty e, soprattutto, avevo già fatto conoscenza di quella che per me sarebbe stata la nuova era del segmento skin care e, così, scelsi Dr. Organic.

Per il make up, invece, puntai su qualcosa di professionale, anche perchè scegliere qualcosa di troppo commerciale non avrebbe dato il giusto senso al mio centro. Per questo, chiesi la concessione a due marchi professionali come Diego dalla Palma e Make Up For Ever, mentre scelsi NYC Cosmetics, per avere un brand low coast, ma comunque funzionale, per le esigenze delle più giovani.

LikeMakeUp per Diego dalla Palma

LikeMakeUp per Make Up For Ever

Oscillando tra professional e bio

I primi anni, ho lavorato solo con prodotti professionali, per realizzare i miei make up look sulle clienti, eseguendo una preparazione viso con prodotti bio. In un secondo momento, ho deciso di adottare Couleur Caramel come make up bio per chi voleva armonizzare la sua scelta, oscillando tra skin care e trucco, tutto su un unico equilibrio. Non solo, la scelta di un brand di cosmetica bio, si è fatta prepotente, quando ho dovuto truccare la mamma di una mia sposa che aveva appena terminato un ciclo di chemio e, quindi, aveva problemi a truccarsi, perchè soffriva di sensibilità sia agli occhi che alla pelle e, con Couleur Caramel, trovò grande sollievo, voglia di ricominciare a truccarsi e io trovai una grande aspirazione. Così, non solo decisi di prendere in concessione questo brand ma di ampliare la gamma dei marchi ad impostazione bio, anche per dare sempre una più ampia scelta ai miei clienti.

In questo modo, il bio ha sostituito, in modo fondamentale i prodotti professionali. LikeMakeUp ha così preso un’impostazione tendente al bio, sia per il make up che per la skin care. Perchè? Il perchè è presto detto: i marchi professionali vengono venduti dalle grandi distribuzioni, soprattutto per una questione di volumi di acquisto; mettere da parte, solo per la vendita, i brand professionali che avevo qui, nel mio make up center, è stata una scelta obbligata, fatta ad eccezione di Nabla che, ricordo, non è un marchio con di impronta bio ma, sicuramente, presenta un inci molto più accettabile, rispetto alla media.

Una scelta professionale

Per quanto riguarda il mio lavoro di make up artist, quando devo truccare una cliente, e non ho nessun freno, da parte di quest’ultima, la mia opzione continua a virare sui marchi professionali, con inci che un bio addicted difficilmente approverebbe. Perchè? Perchè nasco truccatrice, la mia mano cerca convulsamente prodotti altamente performanti. Attenzione! Non dico che i brand bio non lo siano, o che non si possano realizzare trucchi completi, di grande effetto; ricordo che, in passato e anche su me stessa, ho realizzato make up, solo con prodotti bio, ne avete una prova in questo articolo (clicca qui) di presentazione dell’ultima collezione di Couleur Caramel, dove, io stessa, mi sono truccata esclusivamente con le referenze di questo marchio. La mia tendenza al segmento professionale è insita in me, quindi, fino a quando posso, la mia scelta punta sempre in quella direzione.

Make Up LikemakeUp

Make Up Look by LikeMakeUp

Top Brand

Ultimamente, i marchi con cui sto lavorando sono: Nabla Cosmetics, Mac Cosmetics e Nars. Di Nabla, inutile dirlo, ho tutto, sia perchè è un brand presente costantemente nel mio make up center e che piace molto ai clienti, sia perchè, per quello che devo fare va più che bene. Di Nabla utilizzo principalmente le palette, tutte, indistintamente; le loro polveri sono fantastiche, dense di colore e facilmente sfumabili; sempre di Nabla, immancabile la Baking & Setting Powder Translucent, imbattibile soprattutto per fissare la base, specie se in presenza dei correttori della stessa linea.

Nabla Cosmetics Make Up Look

Ai fondotinta di Nabla, accosto, in base alle esigenze di pelle della cliente, i fondi di Mac e di Nars; in particolare di Mac, immancabili i Face & Body e gli Studio Fix Fluid, mentre di Nars, mi trovo benissimo con i Natural Radiant Longwear Foundation.

I Face & Body, li uso principalmente sulle pelli mature mentre alterno gli Studio Fix Fluid a quelli di Nars, in base all’effetto che voglio ottenere; per esempio, su pelli grasse, particolarmente oleose, mi trovo molto bene con gli Studio Fix, settati giusto con un pò di cipria di Nabla, mentre, per un effetto naturale e luminoso, perfetti sono i Natural Radiant di Nars, mia ultima scoperta.

Sempre di Mac, non manca mai il mitico Fix Plus, i ciuffetti di ciglia finta e i correttori della linea Studio Fix 24 hours, alternati a quelli di Nabla, quando voglio un effetto più naturale e meno baking.

Continuo ad usare la palette di correttori di Make Up For Ever, per un effetto full covarage , anche se, sono in procinto di comprare la palette di fondi full cover di Mac Cosmetics che avevo già adocchiato da un pò.

Per quanto riguarda le matite che uso per la pencil techniques, anche in questo caso, sono sempre di Mac Cosmetics e, ultimamente ho scoperto anche quelle di Nars, sono molto facili da gestire, per quanto riguarda il grado si sfumatura da ottenere per delineare il disegno dell’occhio.

Argomento Mascara: da quanto è uscito il Major Pleasure di Nabla, non riesco più a farne a meno, anche per me stessa. Sul lavoro, concedo una pausa a questo mascara, solo quando utilizzo quello in versione waterproof di Mac e, ultimamente, ho provato un sample dell’ultimo mascara di Nars e, devo ammettere, che mi sta piacendo tanto, al punto da farci un pensierino per un prossimo acquisto.

Per le labbra, continuo ad utilizzare i lipstick di Make Up For Ever, alternati all’effetto dei rossetti liquidi di Nabla e i rossetti matte dell’ultima collezione. Per le lip pencil, anche esse sono ancora di Make Up For Ever, fosse solo per il formato super mega consistente, oltre al tratto ben definito e pieno di prodotto.

Tra must e scoperte

Quindi, se qualcuno si era fatto un’idea di me total bio, niente di più errato. C’è da dire che sono molto curiosa e in continua evoluzione, cambio idea facilmente e mi appassiono anche a prima vista. Quindi, ho deciso di tenervi aggiornati, non solo per quanto riguarda le mie opzioni presenti, qui, da LikeMakeUp, ma anche, nella mia bag da lavoro. Vi presenterò, di tanto in tanto, dei focus sulle referenze che uso per lavorare, oltre alle immancabili presentazioni delle collezioni e delle novità, adottate dal mio centro.

Il mio vagare tra professional e bio , è una costante del mio lavoro, ma anche del servizio che offro ai miei clienti, che deve essere completo al 100%, sempre aggiornato e preciso, questo è un diktat che mi sono imposta fin dall’inizio. Credo sia un dovere nei confronti delle clienti che mi scelgono, una vera e propria responsabilità, oltre ad un dovere imposto dalla mia deontologia.

Alla prossima!!!!

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Tutti i campi richiesti sono contrassegnati *