Tendenze

Tendenze 2021

Pantone 2021

Per le tendenze 2021 ho preferito aspettare che, come sempre, si pronunciasse Pantone.

Nonostante l’anno difficile che, speriamo ci apprestiamo a concludere, abbiamo già le idee abbastanza chiare per ciò che ci attende, in fatto di stile, per l’anno nuovo.

La settimane della moda ci aveva già suggerito qualche linea guida.

I beauty trend per la prossima primavera hanno un gusto semplice che sa di normale.

Perchè, ammettiamolo, dal 2021, tutto ciò che desideriamo è la normalità. Puntare su cose semplici che non ci facciano perdere tempo e che ci lascino la possibilità di goderci tutto ciò a cui, fino ad ora, abbiamo rinunciato.

Come specificato nell’articolo sulle tendenze make-up, (vi lascio qui il link) il vero trionfo sarà il nude look.

Le uniche declinazioni di tendenza, saranno: l’eyeliner bold e le labbra scarlatte. In attesa di liberarci della tanto odiosa mascherina.

Il make-up no make-up ha spopolato nettamente sulle passerelle. Il classico make-up che c’è, esalta i lineamenti e i colori senza essere invasivo.

Non sempre è semplice da ricrearlo ma con qualche accorgimento è facile non trascendere in un trucco elaborato, allontanandosi dal concept di partenza.

Ad ogni modo, partite sempre dal presupposto che un eccellente risultato di make-up no make-up sia una base viso perfetta e naturale. Quindi, occhio alla skin care.

Il vero must, sempre più all’avanguardia è quello di prendersi cura della propria pelle, in modo da lasciarla il più naturale possibile ed evitare i filtri.

La tendenza per la skin care, continua a strizzare l’occhio al bio, dato che, personalmente, trovo positivo.

Il tocco glamour lo ha dato Balmain  che ha puntato su un nude bronze, accompagnato a leggere pennellate di terra abbronzante per dare quel tocco di colore al viso che fa tanto salute.

In linea di massima, però mi trovo in accordo con Linda Cantello, make up artist di Giorgio Armani Beauty che vede la pelle come ad un lusso, opaca e quasi di velluto. Personalmente, aggiungo, anche molto chiara che, in me, richiama l’eleganza per eccellenza.

Tendenze 2021: capelli

Anche qui, naturale, uno spettinato molto casuale ma pur sempre curato.

L’idea è quella dei capelli appena lavati, freschi di shampoo.

Anche lo style è davvero minimal.

Lo ha dimostrato Guido Palau, hair stylist in passerella per Prada, puntando su tagli geometrici e lavorando i capelli delle modelle giusto la sera prima della sfilata, in modo da conferire alla chioma un aspetto più vissuto.

Sempre da Palau le passerelle di Valentino, dove abbiamo potuto apprezzare anche le acconciature. “L’hairlook della sfilata Valentino PE 2021 è stato una dimostrazione di bellezza inclusiva” ha precisato Palau.

Parole d’ordine: texture e individualità. Se volete essere di tendenza, chiedete al vostro parrucchiere di fiducia una chioma curata, unica e semplice.

Sulla stessa linea, anche se con uno stile diverso, Dolce&Gabbana ha ripescato lo stile hippie tanto in voga negli anni 70, mentre Blumarine di  ha proposto un classico targato anni 90: lo street style.

Anche in questo caso, abbiamo look diversi, che fanno leva su capelli sciolti, al vento, molto naturali che danno quasi quella sensazioni di libertà, venuta meno in questi mesi.

In tema di accessori per i capelli, sulle passerelle sono piaciute le acconciature grafiche di Sam McKnight che ha utilizzato delle semplici forcine per strutturare e stupire  con acconciature elaborate.

Mentre Dior e D&G, hanno proposto delle rivisitazioni anni 50, con l’ausilio di di fazzoletti e di foulard, intervenuti ad impreziosire le acconciature, in morbidi raccolti, un pò annodati, in modo da lasciare ciocche sfuggenti.

A tal proposito, se volete riproporre una di queste soluzioni per i vostri capelli, il web è pieno di tutorial che potranno suggerirvi, step by step, tutti i passaggi, per essere alla moda.

Intanto Pantone si è pronunciato per quanto riguarda i colori che detteranno le prossime tendenze 2021.

Tendenze Pantone 2021

I colori sono un giallo accesso, non a caso Illuminating e un grigio tenue, Ultimate Gray.

A me questo abbinamento piace; lo trovo dinamico, diverso e ben equilibrato.

Vi ricordo sempre di farvi consigliare da qualche brava armocromista che saprà dirvi, con certezza, se questi colori fanno al caso vostro.

In alternativa puntate su delle declinazioni.

I tessuti tendono a semplificarsi e a puntare su formulazioni ecologiche ma comunque funzionali.

Gli outfit saranno semplici e fast, questo perchè davvero andremo di fretta nel tentativo di recuperare ciò che ci è stato tolto in questo 2020.

Puntate su capi basic e impreziosite con qualche accessorio che dia quel quid che vi differenzi dalla massa.

Un ultimo consiglio (personale): appena riprenderete in mano la vostra vita, sbrigate l’essenziale lavorativo e….. viaggiate!!!!!!

Giusto qualche meta?

Cominciate dall’Europa, il vecchio continente ha ancora tanto da offrire.

Io ultimamente mi sono fissata con i castelli.

Qualche giorno fa, su Facebook, mi è apparso questo video (clicca qui).

Ora, ditemi quello che volete ma io alle coincidenze non ci credo!

Alla prossima!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *