Tendenze

Makeup con mascherina

Floriana Villano makeup mascherina Covid-19

Si può fare? No? Sì!

Io, sinceramente, un pò mi sto divertendo.

Quando ho ricominciato ad uscire, di nuovo e sono tornata al lavoro, si è fatta prepotente l’esigenza di immagine.

Io sono una che, soprattutto sul posto di lavoro, ama essere curata e tendo a sistemare fino all’ultimo dettaglio.

D’altronde, è il mio lavoro ad impormelo.

Tornare in negozio e ricominciare ad avere di nuovo un rapporto “fisico”, con le mie clienti è stato bellissimo.

Mi mancava vedere facce nuove, facce amiche e colleghi.

Il problema è che, ora, devo accontentarmi di vedere mezza faccia.

Ok, non fa niente! Almeno vedo qualcosa di diverso che non siano Elena, Chicco e Coco.

Armocromia e dettagli per makeup con mascherina

Sono questi gli ingredienti segreti.

Da quando ho fatto la mia seduta privata, con un’esperta armocromista devo dire che noto differenze e sto più attenta alle sfumature.

Prima non utilizzavo i colori con criterio, indossavo, anche nel makeup ciò che semplicemente mi piaceva.

Adesso no e, devo dire, che complice la mascherina, tutto ha molto più senso.

Per esempio, ho scoperto che nel mio abbigliamento e nel makeup anche, il nero è bandito.

Per cui, quello che sto facendo, per mettere in risalto è la mia immagine, è puntare sui miei colori di “successo”; cioè, quelli che già di per sè mi mettono in evidenza.

Partire dai colori forza è sicuramente la parte più semplice e sbrigativa.

Ovviamente, restando in tema abbigliamento, non dimentico mai di completare un outfit con gli accessori.

Insomma, cerco di attirare l’attenzione sulla figura intera, in modo che la presenza della mascherina si noti meno.

Ciò che aiuta, in questo momento, è l’arrivo delle belle giornate. Quindi sarà più facile sfoggiare qualcosa di colorato e di luminoso.

Makeup & Skin Care.

Passiamo al viso, o meglio alla testa.

Sì, comincio dai capelli.

Parrucchieri chiusi, quindi è tempo del fai da te.

Io ho risolto da sola, sia per la tinta che per un minimo di doppie punte.

Il colore l’ho preso nel drugstore. Lo ammetto, non è venuta perfetta ma almeno il minimo indispensabile c’è. Non ho l’aria sciatta e poco curata.

Per quanto riguarda lo style, mi sono sbizzarrita parecchio.

Per cominciare mi sono dedicata molto alla cura dei miei capelli. Principalmente mi sono affidata ai prodotti di Parentesi Bio.

Poi, alcune volte li ho asciugati lisci, altre mossi, altre volte ho usato il ferro.

Ho cercato di creare un minimo di dinamismo, nella mia immagine, in modo da non risultare sempre uguale e da non annoiarmi guardandomi allo specchio.

Certo, bisogna sperimentare, provare a lasciarsi andare all’innovazione o a qualcosa di diverso ma, tanto, non avevo molto da fare. Diciamo che parte del mio tempo l’ho impiegato a fare un pò di pasticci.

Altro punto che non ho mai trascurato e men che meno adesso è la skin care.

Il viso non l’ho sto truccando per niente. Per questo non uso fondotinta e neanche il correttore.

Onestamente, andando contro i miei interessi, sono queste due referenze che non incoraggio a comprare, in questo momento.

Ci avviciniamo all’estate. Credo che sarà un connubio davvero improbabile, mascherina e fondotinta, anche se si trattasse di una bb cream.

E poi, c’è il lato poco pratico. Si sporcherebbe di continuo la mascherina e diventerebbe, ogni volta, complicato lavarla per pulirla e poi sanificarla.

Meglio evitare no? tanto metà faccia è coperta, le imperfezioni si mimetizzano perfettamente.

Non truccare il viso, non è una giustificazione per non curare la pelle, anzi, ora più che mai visto che è così esposta.

Importante! Non dimenticatevi di trattare le labbra.

Non so se capita anche a voi ma, respirare, per buona parte della giornata, nella mascherina, mi secca terribilmente le labbra.

Sarà l’effetto condensa! Sta di fatto che sto usando continuamente burri e balsami labbra.

Se vi incuriosisce la differenza tra balsamo e burro di cacao, ti invito a leggere l’articolo. Ovviamente, non soffermatevi troppo sul fattore di protezione, tanto, più protette di così!

Makeup con mascherina

Passiamo al makeup.

Inutile dire che, focus incontrastato di questi look sono gli occhi.

Quindi, massima attenzione a questa zona.

Cominciate dalla skin care.

La sera struccateli correttamente e applicate un buon contorno occhi.

Se avete la tendenza a facili arrossamenti, procuratevi un buon collirio natura, magari a base di camomilla.

Fondamentale ora più che mai: le sopracciglia! Meravigliosa cornice, naturale, del nostro sguardo.

Per chi non riesce proprio a farle da sole (le estetiste al momento ancora non possono operare), lascio qui, questo articolo dedicato al fai da te, per prendersi cura dell’arcata sopraccigliare.

Altro “strumento” che non deve mancare per nessuna ragione è il mascara. Grande alleato per contribuire ad aprire lo sguardo, amplificandone l’intensità.

A volte basta solo un buon mascara, correttamente applicato e sopracciglia in ordine per avere uno sguardo ad effetto.

Per chi, come me, non si accontenta, si può procedere anche con altro.

Come dicevo prima, l’armocromia, mi sta aiutando tantissimo.

Ho eliminato dal mio beauty matite e eyeliner neri e li ho sostituiti con colori come marrone freddo e borgogna. Più in linea con la mia palette.

In particolare, sto usando tantissimo le Cupid’s Arrow di Nabla Cosmetics. Ovviamente sto utilizzando la 2 e la 3.

Le sfumo, soprattutto, verso la parte esterna, quel tanto che basta per apportare la modifica necessaria al mio occhio.

Di solito, una volta sfumate, le lascio così, non hanno estremo bisogno di essere fissate con una polvere.

Se ho tempo, e voglio lanciarmi in qualcosa di più strutturato, procedo con ombretti.

Non seguo uno schema preciso, o vado per contrasti oppure rimango in palette e vado di monocromia.

Un pò dipende da come sono vestita oppure dagli accessori che indosso.

Sapete che non mi piace creare inutili carnevalate.

La mia filosofia è e resta “less is better” (meno è meglio).

Il mio makeup con mascherina, varia, tutti i giorni. Questo per lo stesso discorso di prima: creare dinamismo nell’immagine.

Il vantaggio è che avendo a disposizione solo gli occhi da truccare, di tempo a disposizione ne ho.

Ultimamente sto provando una combinazione di matita e eyeliner.

Scelgo due colori, stessa cromia, solo uno più chiaro e l’altro più scuro e li sovrappongo.

Ovviamente, applico prima la matita, la sfumo leggermente e creo una bordatura con l’eyeliner.

Diciamo che le alternative ci sono.

Se avete notato, per chi mi segue su Instagram, vi mostro di volta in volta le mie creazione.

A breve, scriverò un articolo un pò più dettagliato, sia per proporvi qualcosa di simpatico e di divertente, con cui cimentarvi, sia per le correzioni occhi (in questo momento molto utili).

Per altri aggiornamenti, in tempo reale, segui le mie stories su instagram. Anche per makeup con mascherina estemporanei.

Alla prossima!!!

P.S.

Piccola precisazione, parlando di armocromia e della mia incompatibilità con il colore nero. Purtroppo, come sapete, Il colore, proposto come una sorta di divisa per i makeup artist è proprio il nero. Quindi, è l’unica eccezione che farò. Pertanto se mi vedete in total black, sapete che è per lavoro.

Cercherò di usarlo il meno possibile ma, eliminarlo del tutto, mi è impossibile. E comunque, non rinuncerò mai al fascino di un blazer neo su di una bella camicia bianca. Ovviamente, non sarà un bianco ottimo, dal momento che non è in palette.

(uhhhh quanto mi sono fissata con l’armocromia!!!!!!).

Un altro appunto: la mascherina che sto indossando…. è nera!!!!
Beh, è solo una coincidenza.

In realtà è la mascherina che uso per lavorare con le unghie. Quindi era già in mio possesso, ho solo deciso di darle un altro utilizzo e, per scaramanzia, al momento, non mi va di comprarne un’altra. Spero che quanto prima potrò girarci senza e tornare ai miei amati gloss.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *